E' svolta dal personale dello STUDIO OCULISTICO del prof. Riccardo NEUSCHULER che effettua la prima visita, i controlli, la diagnostica ed il punto di riferimento per il paziente che decidesse di essere operato con il concetto della chirurgia ambulatoriale protetta.

Protocolli di gestione

Il giorno concordato per l'intervento, il paziente viene accolto all'ora prestabilita, nella sala di attesa della clinica e con l'aiuto del personale addetto prende possesso del posto-poltrona.Verrà visitato dall'anestesista, che avrà anche il compito di controllare i risultati delle analisi precedentemente effettuate.

Seguendo la lista operatoria, stilata secondo criteri che tengono conto di vari parametri (età, eventuali patologie, stato emotivo del paziente, problematiche legate al ritorno al proprio domicilio, eventuale pernotto del paziente in Clinica ecc.) viene eseguito l'intervento in anestesia locale, che viene praticata nella sala di preparazione del paziente.

Successivamente all'anestesia, si pratica l'intervento vero e proprio nella Sala Operatoria Oculistica adiacente, quindi il paziente viene ricondotto al posto-poltrona, dove rimarrà insieme al proprio accompagnatore due ore, durante le quali verranno controllate le sue condizioni generali e locali. Verrà quindi dimesso con la possibilità di consultare via telefono sia il chirurgo sia l'anestesista fino al giorno dopo. Il giorno seguente presso lo Studio verrà sbendato, medicato e fornito dei farmaci ed istruzioni per il periodo post-operatorio. Verrà eseguita quindi una visita completa di controllo ad uno, a quattro e a trenta giorni dall'intervento. Naturalmente durante questo periodo il paziente potrà consultare lo studio per qualsiasi evenienza con percorso prioritario.

Alla fine dell'intervento al paziente verrà fornita una documentazione completa dell'intervento chirurgico (tecnica eseguita, biometria e documentazione videoregistrata dell'intervento stesso).